Micamera.com è la più grande libreria specializzata in fotografia italiana. Libri rari, firmati da collezione.

Micamera closes August 1st to 27th. Web orders will still be taken care of, but please check via email for exact timing.
Micamera chiude dall'1 al 27 agosto. Continueremo a occuparci degli ordini. ma le nostre risposte e le spedizioni potrebbero ritardare qualche giorno. Buone vacanze!

Chiara Bardelli Nonino – i preferiti

10616682_10154591039445613_902932444574222391_n

10616682_10154591039445613_902932444574222391_nChiara Bardelli Nonino, nata a Udine, vive a Milano. Laureata in Filosofia con una tesi sulla Fotografia Post-Mortem, oggi continua a scrivere e a occuparsi di fotografia (non solo di gente morta: da alcuni anni è photo editor di Vogue Italia)

 

I miei libri preferiti

Collected_Works_01

Gordon Parks: Collected Works – Steidl, 2012

Che dire? I 5 volumi che raccolgono e ripercorrono l’opera di Gordon Parks, primo fotografo afro-americano di Life, sono una specie di miracolo. Parks è un fotografo totale, che riesce a spaziare dai photo essay a tema sociale (come quello violento e pessimista che racconta la vita di un gang leader di Harlem che l’ha introdotto al pubblico americano) alle fotografie di moda che esplodono di vita, leggerezza e colore con una maestria quasi sovrannaturale.

The_Adventures_Of_Guille_And_Belinda_Cover.jpg

The adventures of Guille and Belinda and The enigmatic meaning of their dreams; Alessandra Sanguinetti – Nazraeli Press, 2010

Questo è un libro che è entrato immediatamente nella mia lista dei preferiti di sempre.

Il lavoro di Alessandra Sanguinetti riesce a essere cosí semplice e diretto e allo stesso tempo simbolico, enigmatico e inquietante. Le protagoniste sono due cugine argentine, seguite negli anni  di passaggio dall’infanzia all’adolescenza, con tutta l’ambiguità, la tensione e l’evasione dalla realtà che questo periodo comporta.

Various_Small_Books_01

Various Small Books – The MIT Press, 2013

Ed Ruscha negli anni ’60-’70 ha prodotto tutta una serie di piccoli photobook autopubblicati dai titoli squisitamente autoesplicativi come Twentysx Gas Station o Various Small Fires. Questo libro, che raccoglie 91 “small books” ispirati da Ruscha prodotti in giro per il mondo oltre a una selezione degli small books originari, è semplicemente una gioia da sfogliare: ironico, prosaico, curioso, bizzarro.

When_I_Was_Six_Cover

When I was Six; Phil Toledano – Dewi Lewis 2015

Utilizzare still life apparentemente impersonali e clinici per raccontare storie emotivamente cariche è diventato ultimamente quasi un clichè fotografico. Toledano riesce a dare a questo linguaggio un po’ abusato una nuova freschezza. Dopo la morte di entrambi i genitori il fotografo ritrova una scatola gelosamente e segretamente conservata dalla madre per 40 anni: dentro, gli effetti personali della sorella morta quando Toledano aveva 6 anni. Nel libro disegnato da Teun van der Heijden oggetti mondani come una ciocca di capelli o un vestitino si alternano a paesaggi siderali che richiamano l’ossessione sviluppata in quel periodo da Phil per superare il trauma subito. L’effetto è straniante, delicato e commovente.

An_American_Index_III_Edizione_Cover

An American Index of the Hidden and the Unfamiliar; Taryn Simon – Hatje Cantz 

Ormai giunto alla 3a edizione, An American Index è un classicone che TUTTI dovrebbero avere. Le 60 foto grande formato e i relativi testi raccolti nel libro sono la quintessenza dell’estetica della Simon: il nascosto, l’invisibile, l’assente, l’inaccessibile, l’impossibile e il proibito sono tutti presenti in questo straordinario librone rilegato che, assieme a Contraband, continua a costituire una delle più potenti influenze nella fotografia artistica e documentaria contemporanea.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*