fbpx

Caricamento Eventi

< Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Alessandra Piolotto: ‘Foto Trouvée – la parola all’immagine’ al cinema Beltrade

Febbraio 14 @ 19:00 - 20:00

Febbraio 14 @ 19:00 20:00

L’archivio di Alessandra Piolotto torna, in una veste tutta nuova, al Cinema Beltrade
inaugurazione mercoledì 14 febbraio alle 19

Siamo nel 1963. Tommaso e Regina sono passeggeri sulla linea aerea Chicago-Punta Raisi e una mano sconosciuta li immortala in uno scatto inusuale.

Una fotografia ritrovata da Alessandra Piolotto – trouvé, appunto – che la sceglie per il proprio archivio diffuso in cui dal 2015 riorganizza le immagini.

Grazie a una rigorosa pratica di attenzione dello sguardo e di ricerca innanzitutto intorno ai dettagli – e poi, svolgendo una trama, intorno ai temi che l’immagine nel suo complesso o i dettagli suggeriscono – Piolotto traduce la fotografia in un racconto, che qui è presente per brevi suggestioni.

Passeggeri sulla linea aerea Chicago-Palermo

“Punta Raisi, 10 ottobre 1963. Zii Tommaso e Regina da Chicago”. È la dedica che lascia traccia sul retro della fotografia del momento dello scatto. Chi è già stato all’aeroporto di Palermo non può che riconoscere il paesaggio increspato ad altipiano che fa da cornice ai due protagonisti, Tommaso e Regina.

Questa foto ci parla forse di un viaggio di ritorno alla terra d’origine, una coppia di italo-americani immigrati a Chicago negli anni Cinquanta. Proprio la curiosa scelta del contesto in cui scattare la fotografia sottolinea il legame con quella terra e apre all’osservazione di un luogo e alla sua tensione fotografica.

Guardando più da vicino, in questo improvvisato giardino aeroportuale vengono ritratti non solo i passeggeri umani di un aereo appena atterrato. Con loro viaggiano infatti tutti quei passeggeri invisibili e clandestini quali i semi e i pollini che le medesime persone portano con sé attraverso i propri vestiti e bagagli.

In realtà è un fenomeno che avviene sulle tratte ferroviarie così come su quelle aeree, disegnando inconsapevolmente delle mappe cartografiche con traiettorie imprevedibili di flussi migratori di piante non autoctone. Questa mescolanza floristica in luoghi improbabili e fuori contesto rispetto al loro habitat originario è stata per molte piante in estinzione una seconda possibilità di sopravvivenza, seguendo il trasporto dei venti, dell’acqua e delle persone.

L’inusuale orto botanico di piante e di fiori che circonda i due protagonisti della fotografia potrebbe essere il frutto di una casuale semina, in un mix di autoctone agavi o di infestanti e meravigliose clematidi vitalba, o ancora di rose dei monti nord africani.

La fotografia ora diventa anche una cartolina, che vi invitiamo a prendere e spedire: un’opera in viaggio, e un nuovo viaggio per Tommaso e Regina.

Photo Trouvée – la parola all’immagine è un progetto di Alessandra Piolotto in collaborazione con Micamera. Grazie a Emiliano Biondelli e al Cinema Beltrade.

    dal 14 febbraio, sulle scale del cinema.

    Il Cinema Beltrade è a Milano, in via Nino Oxilia, 10

inoltre: il 22 febbraio alle ore 19: Alessandra Piolotto sarà a Roma presso Leporello per la presentazione di Sancta Ratio Chaotica! L’ora felice in La maggiore.