fbpx
Micamera.com è la più grande libreria specializzata in fotografia italiana. Libri rari, firmati da collezione.

Della cura e dei desideri: Ilaria Turba e Giulia Iacolutti con SpazioB**K (evento online)

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Della cura e dei desideri: Ilaria Turba e Giulia Iacolutti con SpazioB**K (evento online)

Maggio 18 @ 17:00 - 18:30

Processi partecipativi con bambini, ragazzi e comunità per una fotografia socio-politica
con Giulia Iacolutti e Ilaria Turba
intervista Giulia Zorzi

Mercoledì 18 maggio, 17-18.30
Evento online: qui tutto il programma degli incontri

Ilaria Turba, Le désir de regarder loin, Amaya 2019

Cosa accade quando la fotografia si fa arte relazionale?
Attraverso i progetti sperimentali di Giulia Iacolutti e Ilaria Turba indagheremo come la fotografia e l’arte possano creare insieme processi di incontro, narrazione e tessitura di legami di comunità nella propria multiforme varietà e complessità.
Tra ombre e luci, sofferenza e speranza, documentazione e immaginazione, la fotografia abbraccia l’infanzia e l’adolescenza e passa dall’altra parte, nelle mani di bambini e ragazzi, per riflettere sulle tematiche più forti e coinvolgenti a seconda dell’età (la rappresentazione di sé, il corpo, il genere, l’affettività, la sessualità, i desideri, il conflitto, la sofferenza).

Giulia Iacolutti, My 0+ Photobook, 2020

Questo incontro fa parte del ciclo QUATTRO PASSI NEI LIBRI FOTOGRAFICI PER L’INFANZIA. L’EDUCAZIONE VISIVA COME PROGETTO a cura della libreria SpazioB**K.
Qui tutto il programma con la possibilità di iscriversi a uno, a più o a tutti gli incontri.
Tutti gli incontri verranno registrati e saranno disponibili per chi si iscrive e non potrà partecipare in diretta.


Giulia Iacolutti (Rimini, 1985) è fotografa e artista visiva, si dedica principalmente a progetti di arte relazionale relativi all’identità e alle tematiche di genere, utilizzando oltre alla fotografia, differenti linguaggi e supporti (video, audio, ricamo, performance). Il suo lavoro è stato esposto in Argentina, Bolivia, Colombia, Germania, Italia, Messico, Spagna, Stati Uniti e Svizzera. Nominata nel 2018 al Foam Paul Huf Award, nel 2021 vince il premio Paolo Cardazzo per l’arte contemporanea. Nel 2019 ha pubblicato il suo primo libro Casa Azul che racconta le pratiche corporali di cinque donne trans nel carcere maschile di Città del Messico. Lo stesso progetto è stato recentemente esposto nella Project Room del PAC di Milano, in una mostra curata da Giulia Zorzi.
Ilaria Turba  (Como, 1978), è artista visiva e fotografa.  Identità e immaginari collettivi, rapporto tra presente e memoria attraverso oggetti, fotografie, storie e luoghi le tematiche principali della sua ricerca. Lavora spesso in contesti sociali difficili e complessi integrando nella sua pratica artistica processi partecipativi e workshop.
Ha presentato i suoi progetti in musei, festival e istituzioni tra cui: Mucem Marsiglia, Les Rencontres de la photographie d’Arles, Centre Pompidou, Parigi; Manifesta, European Nomadic Biennal; Castello di Rivoli, Torino; Brooklyn Children’s Museum, New York; Museo della Triennale, Milano; Museo Fotografia Contemporanea, Milano. Con il Mucem ha pubblicato Le Désir de regarder loin, frutto di un percorso triennale di arte partecipativa a Marsiglia.

Dettagli

Data:
Maggio 18
Ora:
17:00 - 18:30
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , ,

Luogo

Online