fbpx

Caricamento Eventi

< Tutti gli Eventi

Workshop/ Jessica Backhaus: Leggere tra le righe

Settembre 14 @ 10:00 - Settembre 15 @ 18:00

Settembre 14 @ 10:00 Settembre 15 @ 18:00

In perfetto equilibrio tra ispirazione poetica e meticolosa attenzione ai dettagli, Jessica Backhaus torna con il workshop, amatissimo dagli studenti di Micamera.

foto sopra: Drawing, 2009 (da Once, Still and Forever)

Trascinati da sincera passione, i partecipanti si immergeranno nel mondo dell’autrice: Backhaus riconsidera il potenziale che si cela nelle cose semplici, perché “a volte si può leggere molto di più tra le righe“, sia che le fotografie siano il risultato del semplice atto di guardare, sia che siano il frutto di un intervento consapevole di ricollocazione o di una creazione giocosa di forme.

Forte dell’esperienza nell’editare immagini e lavori, nonché in virtù di una straordinaria capacità empatica, accompagnata da solide competenze tecniche, Backhaus ha spesso dato un contributo fondamentale alla pratica artistica degli studenti.

Memories in a bottle, 2011 e Suddenly, 2012 (da Once, Still and Forever)

I due giorni di corso alternano momenti differenti: l’autrice racconterà della propria pratica e delle proprie ispirazioni, dedicando poi i pomeriggi alla lettura portfolio.

Durante il workshop si parlerà della realizzazione e produzione dei libri, della costruzione di un percorso espositivo, del rapporto con editori, curatori e gallerie.

lingua: inglese
massimo 13 participanti
sabato 14 e domenica 15 settembre presso Micamera
dalle 10 alle 18
costo: 350€
info e iscrizioni: [email protected]

Il corso è organizzato in corrispondenza dell’inaugurazione della mostra The Nature Of Things, che aprirà venerdì 13 settembre alle 18 e proseguirà fino a sabato 12 ottobre.

Jessica Backhaus è nata a Cuxhaven, in Germania, nel 1970 ed è cresciuta in una famiglia di artisti. All’età di sedici anni si trasferisce a Parigi, dove in seguito studia fotografia e comunicazione visiva. Qui, nel 1992, incontra Gisèle Freund, che diventa il suo mentore. Nel 1995 la sua passione per la fotografia l’ha portata a New York, dove ha assistito fotografi, portato avanti i propri progetti e vissuto fino al 2009.

Jessica Backhaus è considerata una delle voci più autorevoli della fotografia contemporanea in Germania. Il suo lavoro è stato esposto in numerose mostre personali e collettive, tra cui la Kunsthalle di Erfurt, la National Portrait Gallery di Londra e il Martin-Gropius-Bau di Berlino. Le sue fotografie sono presenti in molte importanti collezioni d’arte, tra cui la Art Collection Deutsche Börse, in Germania, la ING Art Collection, in Belgio, la Collezione del Museum of Fine Arts di Houston, negli Stati Uniti, e la Margulies Collection di Miami, negli Stati Uniti.

foto di Ilaria Turba

Ha pubblicato dieci libri con Kehrer Verlag: Jesus and the Cherries (2005), What Still Remains (2008), One Day in November (2008, dedicato a Gisèle Freund), I Wanted to See the World (2010), ONE DAY – Ten Photographers (2010), Once, Still and Forever (2012), Six Degrees of Freedom (2015), A Trilogy (2017), Cut Outs (2021), Plein Soleil (2024). Ha inoltre pubblicato Far Away But Close (2019) con Another Place Press e Indications of the sea con dumas-salchli (2024).

Inoltre, il lavoro di Jessica Backhaus è incluso in: Women Photographers. From Julia Margaret Cameron to Cindy Sherman di Boris Friedewald (Prestel, 2014) e The Photographers’ Sketchbooks di Stephen McLaren e Bryan Formhals (Thames & Hudson, 2014).