Micamera.com è la più grande libreria specializzata in fotografia italiana. Libri rari, firmati da collezione.

Aaron Schuman

Aaron Schuman, autoritratto

“[La fotografia] è la manifestazione di un’osservazione attenta e sincera.”

– Walker Evans

Aaron Schuman è un fotografo, scrittore e curatore americano con sede nel Regno Unito. Il lavoro fotografico di Schuman è esposto e pubblicato a livello internazionale, e si trova in diverse collezioni pubbliche e private. La sua ultima monografia, SLANT (MACK, 2019), è stata citata come uno dei “Best Photobooks” del 2019 da numerosi fotografi, critici e pubblicazioni, tra cui The Guardian, Internazionale, American Suburb X, Photoeye (Jason Fulford / Rebecca Norris Webb), Photobookstore Magazine (Vanessa Winship / Mark Power / Robin Titchener), UpPhotographers (Gus Powell) e Deadbeat Club Press (Raymond Meeks / Brad Feuerhelm).

È anche autore di FOLK (NB Books, 2016) – che è stato citato come uno dei “Best Photobooks” del 2016 da Alec Soth (Photoeye), Sean O’Hagan (The Guardian) e Jason Fulford (TIME), ed è stato inserito nella lista dei vincitori del Deutsche Börse Photography Prize 2017. Oltre al suo lavoro fotografico, Schuman ha contribuito con testi a molti libri, tra cui Aperture Conversations: 1985 to the Present (Aperture, 2018), Another Kind of Life: Fotografia ai margini (Prestel, 2018), Alec Soth: Gathered Leaves (MACK, 2015), Vision Anew (University of California Press, 2015), e The Photographer’s Playbook (Aperture, 2014); inoltre scrive regolarmente per riviste come Aperture, Foam, Frieze, Hotshoe, The British Journal of Photography e altre ancora.

Inoltre, Schuman ha curato diverse mostre importanti, tra cui “New American Documents – Gregory Halpern, Sam Contis, Bayete Ross Smith” (FOMU, Anversa, 2016), “In Appropriation” (Houston Center for Photography, 2012), “Other I: Alec Soth, WassinkLundgren, Viviane Sassen” (Hotshoe Gallery, Londra, 2011) e “Whatever Was Splendid: New American Photographs” (FotoFest, 2010).

Nel 2014, Schuman ha ricoperto il ruolo di curatore capo del Photomonth di Cracovia e nel 2018 quello di curatore del JaipurPhoto Festival. Schuman è stato il fondatore e redattore della rivista SeeSaw Magazine (2004-2014), ed è attualmente Programme Leader del programma MA Photography presso la University of the West of the England (UWE Bristol).

La sua mostra SONATA, originariamente prevista a Micamera per aprile 2020, sarà organizzata a breve. La mostra – appositamente concepita per Micamera – è un viaggio visivo, una “sonata” di immagini ispirata agli scritti di Goethe e più in generale al fascino “straniero” dell’Italia. Essa tiene conto del forte legame tra la vita privata della famiglia di Schuman, il nostro Paese e l’infatuazione perenne di Schuman per esso.

Qui trovi i suoi libri
Qui vai al suo sito

Mostre in collaborazione con Micamera

SONATA
prevista ad aprile 2020, reinviata al 2021
Micamera, Milano

Workshop

The SLANT Workshop
12 maggio 2019
Micamera

Qui sotto alcune opere. Contattaci per informazioni.