20 / 20 / 200 : Anna Adamo

 200,00 + IVA

Mamma, 2022 (dalla serie Domani Nevica)

Stampa fine art su carta Hahnemühle
Photorag Baryta 100% cotton 310gsm
foglio di stampa 20×25 cm
Passepartout conservativo a cartella, 24×30 cm.
Edizione di 20, firmata e numerata

Categoria: Tag:

20 / 20 / 200 è un’edizione speciale di stampe d’autore prodotta da Micamera per il 20mo anniversario. Leggi qui

ANNA ADAMO (Cinisello Balsamo, Milano, 1991)
Mamma, 2022 (da: Domani Nevica)

Ho iniziato a ritrarre mia madre nella sua vita quotidiana, con la macchina fotografica di mio fratello, quando avevo 14 anni, dopo la sua prematura scomparsa.
Ho sempre pensato che stessi raccontando la storia di mia mamma, ma con il tempo ho capito che la storia in realtà era la mia, attraverso il nostro legame.
La perdita di mio fratello quando avevo quattordici anni ha rappresentato per mia madre un punto di rottura nella sua vita, penso di non aver più incontrato e riconosciuto la mamma che esisteva prima.


Domani Nevica è una piccola frase che lei mi ripete da quando son piccola nelle più disparate mattine, per farmi sorridere, perché sa quanto mi piace la neve, ed è sulla neve, a Gressoney, che abbiamo fatto l’ultima gita tutti e tre insieme.
Due parole semplici, che non spiegano molto, ma che racchiudono un amore infinito.


Mia mamma ha lavorato in fabbrica tutta la vita e allo stesso tempo ha coltivato la sua passione: fare la sarta. La sua vita ha fortemente impattato il mio modo di vedere il mondo e la consapevolezza che ho di esso. Una vita di sacrifici, dedicata interamente a me, che mi ha permesso di avere la libertà e il privilegio di scegliere cosa fare, sempre. Di questo le sarò eternamente grata.
Il mio background e la mia crescita sono stati forgiati dalla scena underground, particolarmente legata alla musica punk/hardcore e all’etica del DIY, ho sempre documentato le varie sottoculture con le quali venivo in contatto.
A partire dai legami familiari sino ad arrivare alle sottoculture, penso di aver tracciato un percorso che ha delineato i miei interessi espandendosi a tutto ciò che gravita attorno alla costante ricerca della presenza dell’essere umano, alle dinamiche di gruppo e alle relazioni più o meno intime che ne derivano.
Ho collaborato con il collettivo Cesura per quasi cinque anni. Dal 2018 riesco a vivere come fotografa freelance, mi dedico costantemente ai miei progetti personali a lungo e breve termine e parallelamente cerco di costruire un percorso commerciale/editoriale.

(Anna Adamo)