Daido Moriyama – Shashin Jidai 1981–1988 

 95,00

Session Press, 2023 Copertina morbida, 21×28 cm 424 pagine, fotografie b/n Lingua giapponese e inglese

Disponibile su ordinazione

Giorni di Attesa: 20

Con la pubblicazione del suo saggio fotografico Hikari to Kage (Luce e ombra) nei primi numeri della rivista Shashin Jidai, Daido Moriyama ha annunciato il suo ritorno alla fotografia dopo quasi un decennio. Moriyama ebbe un crollo creativo a partire dai trentacinque anni, fin dalla pubblicazione del suo libro fondamentale, Shashin yo Sayonara (Fotografia d’addio), del 1972.

Attirato da Akira Hasegawa, l’editore di Shashin Jidai, Moriyama fu invitato a contribuire con fotografie per ogni numero e ciò iniziò una lunga relazione tra il fotografo e Shashin Jidai. Alla fine avrebbe realizzato un totale di sei saggi serializzati che apparvero in sessantatré numeri (in ogni numero tranne uno) fino alla sua chiusura nell’aprile 1988. Durante questo periodo Moriyama lavorò quasi esclusivamente per Shasin Jidai e gli fu data mano libera per esplorare e sperimentare il medium. Tragicamente, più dell’ottanta per cento dei negativi sono andati perduti da questo fondamentale corpus di lavoro. In questo sensazionale volume la serie completa di saggi e capitoli viene riunita per la prima volta, ogni saggio completo è riprodotto insieme a un portfolio selezionato di immagini e saggi scritti da Moriyama, così come apparivano nelle riviste originali. Il testo appare in giapponese con traduzione in inglese. In oltre 400 pagine fornisce l’accesso a un periodo cruciale nell’evoluzione di uno dei fotografi più venerati e influenti del ventesimo secolo, ancora non documentato in forma di libro.

Peso 2 kg
ISBN

9780999124505

Giorni di attesa

20

Ti potrebbe interessare…