Daily Self-Portaits 1972-1973

 70,00

TBW Books, 2023
Copertina morbida, 20 x 25 cm
400 pagine, fotografie b/n
Lingua inglese

Disponibile su ordinazione

Giorni di Attesa: 20
COD: CON0890 Categorie: , Tag:

Fotografarsi permette di bloccare le forme del proprio corpo nel tempo, contemplarle e giudicarle come se non fossero nostre. Chi sono ? Chi vorrei essere? È possibile cambiare la percezione che il mondo ha della mia immagine?  Un autoritratto permette di rispondere parzialmente a queste domande, o almeno ragionarci con riferimenti materiali.

Questa pratica, soprattutto se svolta da una donna, tende ad essere concepita come espressione di vanità, ma nel lavoro della fotografa Melissa Shook rappresenta qualcosa di molto diverso. L’artista decide di fotografarsi una volta al giorno nell’arco di un anno per testare quanta attenzione è in grado di dare a se  stessa e conoscersi, in un periodo della vita in cui è travolta da forti emozioni, non sempre facili da gestire. Questa azione, che può sembrarci priva di spessore, data la quantità di selfie che vediamo quotidianamente, negli anni 70’ era qualcosa di nuovo e inesplorato. Per questo, il lavoro Daily Self-Portraits 1972-1973 non è solo un diario visivo dell’artista, ma anche una provocazione ai limiti dell’uso della fotografia come mezzo di espressione.

CON0890
Peso 2 kg
ISBN

978-1-942953-61-6

Giorni di attesa

20

Ti potrebbe interessare…