Evidence. The case against Milosevic – Gary Knight

 40,00

de.MO, 2004
Copertina rigida, 14.2×41.4 cm
164 pagine, fotografie in b/n
Lingua inglese

Perfette condizioni generali, lieve piega ad una pagina di testo

Disponibile

COD: CON670-5 Categoria: Tag: ,

Slobodan Milošević è accusato di deportazione, persecuzione e omicidio ed “Evidence” confronta il lettore mediante l’esposizione di ogni accusa, eliminando la qualità anestetica del gergo legale per rivelare la nuda realtà delle accuse; per rivelare cosa significassero deportazione, persecuzione e omicidio in Kosovo: indegnità, sporcizia, lacrime, paura; corpi con mani legate o dita mozzate dai cacciatori di trofei; pareti sporche di sangue e minareti rovesciati; bambini morti, donne in lacrime, uomini uccisi; vite strappate e rovinate, non come familiare sottoprodotto della guerra, ma come obiettivo specifico della guerra. Fotografato in Albania, Macedonia e Kosovo durante il conflitto tra l’UCK (Esercito di liberazione del Kosovo) sostenuto dalla NATO e le forze armate jugoslave durante la primavera e l’inizio dell’estate del 1999, il fotoreporter Gary Knight documenta le prove di crimini di guerra e crimini contro l’umanità. “Spero di rendere [la nozione di crimini di guerra] meno astratta rendendola più umana”, dice Knight. “Mi sono avvicinato alla storia dell’accusa di Milosevic come curatore del crimine, piuttosto che come giornalista, fotografando fosse comuni e scene di crimine interpretando le accuse di omicidio, persecuzione e deportazione in un contesto visivo”.

CON670-5
Peso 2 kg
ISBN

978-0970576880

Ti potrebbe interessare…