Francesco Merlini – Better in the Dark Than His Rider (firmato)

 45,00

Départ pour l’Image, 2023 (II edizione)
Copertina rigida, 23,5×31 cm
80 pagine, fotografie b/n e colori
Lingua inglese

Firmato

Disponibile

Nato da una riflessione sulla natura delle immagini e sulla loro vocazione notturna, Better in the Dark than His Rider è insieme una favola e una guida alla sopravvivenza. L’opera di Francesco Merlini abbraccia anni diversi, forse molto distanti tra loro; scattate in tutti e quattro i continenti, le sue immagini rivelano la prospettiva unica di chi, come un sonnambulo guidato da fantasmi, cerca qualcosa senza nome. Il titolo è tratto, quasi letteralmente, da un manuale di ottica del XIX secolo. La frase originale – “[…] molto meglio al buio del suo cavaliere” – si riferisce alla visione notturna di un cavallo rispetto a quella di un essere umano.

La sequenza selezionata di immagini si snoda attorno alla fase di transizione tra la veglia e il sonno, impegnandosi con l’ipnagogia come modalità sensoriale ma onirica di rappresentazione semiconscia. Le immagini costituiscono i contenuti psichici della mente. Se nei sogni l’autocoscienza è sospesa e le immagini sembrano reali nella misura in cui stiamo dormendo, nel sonnecchiare possiamo guidarle consapevolmente perché parzialmente consapevoli che stiamo sognando. In altre parole, nei sogni lucidi sappiamo di trovarci di fronte ai contenuti della nostra immaginazione, i cui contorni appaiono allucinatori. Il sogno è uno stato perpetuo che sperimentiamo sia da svegli che da addormentati. Grazie all’immaginazione, la materia del sogno si trasforma di nuovo nell’oggetto reale della mente.

Copie firmate

Peso 1 kg
ISBN

978 88 944622 8 9

Giorni di attesa

10

Ti potrebbe interessare…