Lessico cittadino. Elementi di architettura ri-conosciuti attraverso l’occhio fotografico e la visione poetica – Benedetto Todaro

 29,00

Istituto Quasar/Officina edizioni, 1988
Copertina morbida, 21.5×22 cm
140 pagine, fotografie in b/n
Lingua italiana

Il libro si presenta in ottime condizioni, tracce del tempo alle copertine

Disponibile

La città – invenzione tra le più complesse – soggetto di plurime epifanie, proteiforme sparisce e riappare in forme mutate e ciascuna di queste delinea città analoghe e coesistenti i cui rispettivi margini non sono coincidenti ma neppure del tutto distinti. “Lessico cittadino” riproduce, con analoga datità questo aspetto complesso ed ambiguo, frammentato, di letture randomizzate inseguendo l’occhio flaneur che alterna a momenti d’impegno altre fasi di distensione; al legame diretto con la qualità la fascinazione del dettaglio banale; al rispetto per il monumento e la storia l’ostentato interesse per il proprio privato. Alla ricerca di nuovi lemmi la rivisitazione di luoghi comuni. Poi, per trarne indizi probanti, si è voluto cercare gli incroci linguistici tra forme espressive diverse; immagini rare o consuete che catturano e son catturate da un obiettivo che scorre le vie cittadine come sorta di deputato della pubblica percezione; e poesie, testimonianze di affetti e ricordi, di supporti forniti o negati dall’esterno metropolitano all’interno delle coscienze. Se di tutto il complesso artificio costituito

Ti potrebbe interessare…