Micamera.com è la più grande libreria specializzata in fotografia italiana. Libri rari, firmati da collezione.

My Birth – Carmen Winant

My Birth – Carmen Winant

Self Publish Be Happy 2018
Edizione di 750 copie
Copertina flessibile, 22 x 30,5 cm
120 pagine, fotografie a colori e bianco e nero
Lingua inglese

Nuovo

“Esistono alcune esperienze fisiche che vanno oltre il linguaggio. Non è che siano troppo intense o troppo dolorose per essere descritte con le parole, è che la lingua non è in grado di contenerle. Alcuni episodi di dolore fisico, in particolare, richiederebbero la frantumazione del linguaggio, sono fondamentalmente non condivisibili”.
Elaine Scarry, The Body in Pain: The Making and Unmaking of the World

Come si fa a dare voce a un’esperienza come quella del parto? Può un’esperienza così travolgente per il corpo riflettersi in un’immagine? Forse il dolore, quel dolore fisico non ha parole, perché svuota di senso qualunque termine. E’ questa la ragione per cui è raro imbattersi in artisti che raccontano la maternità e ancora più difficile vedere un’opera che racconti l’esperienza fisica del parto?

Per My Birth Carmen Winant ha raccolto circa 2000 immagini di donne che partoriscono. Nel 2018 con queste fotografie ha coperto le pareti del MoMA. La grande quantità di immagini conferma che non esiste un solo modo per restituire quell’esperienza. Il titolo stesso contiene una contraddizione: “My Birth” è il momento della propria nascita, ma anche quella dei figli. L’esperienza del parto diventa qui una narrazione condivisa che fa collassare il tempo e accoglie tutte le sfaccettature delle diverse esperienze personali.

Cominciamo da qui: farsi fotografare nel momento del parto è un atto politico estremo.
Fino a pochi decenni fa, tutti i futuri padri si accomodavano in sala d’attesa mentre le mogli partorivano da sole nella stanza poco lontano, senza che gli uomini potessero sentire l’odore o i rumori della nascita. Non c’è da stupirsi che l’immaginario del parto non sia entrato nella storia dell’arte, come sarebbe invece interessante – e utile – per tutti.

E’ questo vuoto di consapevolezza che Carmen Winant vuole colmare.
La dissonanza tra l’esperienza e la sua rappresentazione crea un terreno fertile per la pratica artistica, che costruisce ipotesi e nuovi modi possibili di immaginare il mondo e il nostro modo di viverlo. La nascita, forse la manifestazione più eclatante di questa contraddizione, è una delle occasioni più potenti per rifondare l’immaginario personale, sociale e, di conseguenza, politico.

My Birth, coincide con l’installazione in loco di Winant al Moma per la mostra “Being: New Photography 2018”. I progetti complementari sono stati concepiti insieme, seguendo direttamente la nascita del primo bambino dell’artista e mentre era incinta del suo secondo.

Informazioni aggiuntive

Peso 1 kg
Isbn

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “My Birth – Carmen Winant”

SKU: ARC551 - Vuoi aiuto? Contattaci Lascia un commento

Categories: ,

Tag: , ,