Silvia Camporesi – Mirabilia

 49,00

Corraini, 2024
Copertina rigida, 27×39 cm
139 pagine, fotografie a colori
Lingua italiana

Disponibile su ordinazione

Giorni di Attesa: 7

“Per ogni luogo che cerchiamo nel mondo ce n’è uno in Italia che ancora non abbiamo visto. Può essere il teatro di Pietravairano, l’incompiuta di Venosa, il pozzo sacro di Santa Cristina, l’antro della Sibilla a Cuma, il lago rosso del Trentino, i megaliti dell’Argimusco, la piscina Mirabilis, il lago di Pilato, l’abbazia di San Galgano e di San Vito a Polignano, Capo Colonna e le Tavole Palatine a Metaponto, le incisioni rupestri in Val Camonica, la necropoli di Pantalica e la biblioteca Malatestiana a Cesena: l’Italia non finisce mai”. Franco Arminio

Con la serie Mirabilia Silvia Camporesi compie un viaggio alla ricerca di luoghi speciali, meraviglie della natura, musei insoliti. Il suo interesse per tutto ciò che può essere definito irregolare e non canonico la porta a intraprendere un percorso unico, sia per la bellezza di questi luoghi – per la maggior parte fuori dalle classiche rotte turistiche, tendenzialmente non semplici da raggiungere, poco frequentati – che per le particolari suggestioni che propongono. Se tesori come San Galgano o Villa Adriana a Tivoli possono esserci noti, pochissimi avranno sentito parlare del Museo Agostinelli di Dragona, del tempio ipogeo dei Damanhur o del Parco di Villa Rossi a Santorso.

Guidati dallo sguardo dell’autrice attraversiamo un’Italia che sembra fuori dal tempo, un paese di una “bellezza estraniante”, dove ogni fotografia genera meraviglia e funziona come un’apertura su un paesaggio interiore, portando con sé un senso di spaesamento e inquietudine.

Arricchiscono il libro i testi di Franco Arminio, Maria Vittoria Baravelli e un dialogo tra Silvia Camporesi e Cesare Pomarici.

Peso 2 kg
ISBN

9791254930571

Giorni di attesa

7

Ti potrebbe interessare…