The Fourth Wall – Max Pinckers

 350,00

Self, 2012
Copertina flessibile, 19,5 x 27,3 cm
192 pagine, immagini a colori
Lingua inglese

Condizioni perfette

Disponibile

COD: RAR667-6 Categorie: , Tag:

Non esiste un luogo in cui si trovi un’altrettanta devozione per il cinema come in India. The Fourth Wall esplora l’impatto che Bollywood ha sulla società indiana, non concentrandosi però sulle manifestazioni più evidenti della cultura cinematografica, come possono essere ad esempio i cartelloni pubblicitari, ma trasformando le strade di Bombay nel sul personalissimo set, invitando i passanti a partecipare come attori.

I cittadini, perfettamente consapevoli dell’immenso potere che l’immagine possiede, danno il massimo, riflettono i loro sogni sul grande schermo, abbracciando liberamente il loro immaginario visivo collettivo e creando i loro brevi momenti di sospensione dell’incredulità.

Max Pinckers lavora sulla linea di confine che separa la fotografia documentaria da quella “staged”, costruita, da studio. L’autore crea una zona grigia in cui l’uso del linguaggio documentario fa sì che non sia mai chiaro se quello che vediamo è una messa in scena o un momento spontaneo.

“The fourth wall”, la “Quarta parete”, è quella che, nel cinema e nel teatro, separa lo spettatore da ciò che sta accadendo in scena. Gli attori, consapevoli dell’esistenza di questa barriera, tendono a sfondarla di tanto in tanto, accennando apertamente alla propria finzione. Max Pinckers applica questo concetto alla fotografia, commentando il paradosso del mezzo e del linguaggio da lui scelto, creando un ulteriore piano di lettura del suo progetto, che in questo modo diventa anche metafotografico.

RAR667-6
Peso 2 kg
ISBN

978-9081971508

Ti potrebbe interessare…