Valie Export – Walter Moser

 52,00

Prestel Publishing, 2023
Copertina morbida, 23 x 28,5 cm
272 pagine, fotografie a colori
Testi in inglese

Disponibile

COD: ART4111 Categoria:

Con opere controverse e rivoluzionarie come “Touch and Tap Cinema” e “Action Pants: Genital Panic”, Valie Export è stata una delle prime artiste femministe a riconsiderare i modi in cui il corpo femminile viene rappresentato nei film e nei media convenzionali. Questo volume prende in considerazione il modo in cui la fotografia di Export si inserisce in questi progetti, come mezzo di documentazione, come esperimento o come opera indipendente. A partire dalla fine degli anni Sessanta, il volume abbraccia decenni di fotografie concettuali che esaminano criticamente le modalità di funzionamento, rappresentazione e percezione delle immagini visive e dei mass media. Raramente viste in pubblico, queste fotografie offrono nuovi spunti di riflessione sull’opera di Export. Esse si collocano al confine tra film, video e body art e sono causalmente collegate alle questioni socialmente critiche e femministe riguardanti il soggetto e lo spazio, la performance e l’immagine visiva, il corpo e lo sguardo, la femminilità e la rappresentazione. Il volume ripercorre il lavoro fotografico di Export parallelamente ai suoi primi lavori performativi e poi più avanti nella sua carriera, mentre indaga tutte le caratteristiche dell’immagine fotografica, dalla prospettiva a un punto, al ritaglio, alle implicazioni temporali di singole immagini statiche.

ART4111
Peso 2 kg

Ti potrebbe interessare…